Il tema della sicurezza è assolutamente centrale nel mondo della tecnologia. Nel corso degli anni sono nati diversi strumenti finalizzati a rendere più sicura la navigazione sul web. 

In questo ultimo periodo sono in tanti a chiedersi: la VPN cos’è ed a cosa serve? Proviamo, dunque, a fare chiarezza.

Cos’è una rete VPN

La VPN è una rete privata e trasmette i dati da un punto all’altro del Web. Utilizzare una VPN per connettersi a Internet ti consente di visitare i siti Web in modalità del tutto anonima e sicura, oltre che di accedere a siti con restrizioni e di aggirare i blocchi della censura.

La crittografia è il processo mediante cui alcune informazioni, in questo caso i nostri dati, vengono rimescolate in maniera tale da risultare illeggibili. Quando ci connettiamo a Internet utilizzando una VPN è la nostra connessione a venire criptata, il che significa che se dei criminali informatici dovessero mai intercettare il nostro flusso di dati, tutto ciò che recupererebbero sarebbe del codice assolutamente incomprensibile.

Possiamo considerare la crittografia una forma di codice segreto. Il modo in cui i dati vengono rimescolati viene definito cifrario ed esiste una chiave, ovvero una logica, che consente di decifrare il messaggio, in modo che torni ad avere senso.

A chi è utile una VPN

Senza alcun dubbio ci sono alcune realtà che hanno più bisogno di altre di affidarsi ad una VPN. Tra queste ci sono le aziende e le amministrazioni pubbliche soprattutto per la possibilità di abbattere i costi nella realizzazione di una propria rete protetta e creata, per l’appunto, sfruttando l’infrastruttura della rete pubblica.

Sono comunque anche molti gli utenti privati che preferiscono navigare in rete tramite VPN per poter esplorare e scambiare dati su Internet in maniera sicura e senza restrizioni o geoblocking.

Per i più esperti, alcuni provider della rete offrono la possibilità di scegliere quali protocolli utilizzare per la connessione, optando per un server VPN allestito all’interno della propria rete (aziendale/privata) oppure collegandone uno gestito da terzi.

Utilizzare una VPN è la soluzione più semplice per aggirare le restrizioni geografiche, alcuni siti come Netflix hanno sempre limitato l’accesso ad alcuni mercati, e moltissimi utenti hanno aggirato il blocco. Ovviamente Netflix si è accorta del fenomeno ed adesso blocca aggressivamente l’accesso ai clienti che usano VPN.

Grazie a questo servizio, inoltre, ogni client connesso, ha accesso ai dati della rete locale come se fosse nello stesso edificio. Questo è molto importante per le aziende soprattutto multinazionali che possono così fornire in sicurezza l’accesso ai dati sensibili ai dipendenti lontani.

L’uso di una rete VPN è consigliato se ci connettiamo spesso a reti non sicure come gli hotspot WiFi pubblici, dove i dati scambiati con i siti non https, sono praticamente in chiaro. Ed infine con una rete VPN due persone possono connettersi e comunicare a distanza come se si trovassero nello stesso edificio.

Queste, dunque, le nozioni sulle VPN e sui benefici nell’utilizzo di questo sistema.

L’articolo Tutto quello che c’è da sapere sulle VPN proviene da Costozero, magazine di economia, finanza, politica imprenditoriale e tempo libero – Confindustria Salerno.